I linfociti T

Farmaci intelligenti contro i tumori
Martedì 12 Maggio 2020, ore 11:00-11:50

Rivolto a Scuola secondaria di II grado

Con Anna Mondino, ricercatrice AIRC e Valentina Murelli, giornalista scientifica


Devi essere autenticato per iscriverti, clicca qui.


Abstract
Tra gli approcci più recenti e considerati particolarmente promettenti dell'immunoterapia contro i tumori c'è la cosiddetta terapia CAR-T, con linfociti T modificati geneticamente per riconoscere e attaccare cellule tumorali nel modo più efficiente possibile. Ma com'è nata l'idea di utilizzare queste cellule in questo modo, come vengono "costruite" e con quali risultati, almeno finora? Ne parleremo insieme ad Anna Mondino, ricercatrice AIRC che lavora presso la Fondazione Centro San Raffaele di Milano, approfondendo anche le ragioni che l'hanno portata a dedicarsi a questo lavoro.


Anna Mondino, ricercatrice AIRC, è responsabile dell’Unità di Attivazione Linfocitaria presso l’Istituto Scientifico San Raffaele di Milano. Laureata in Scienze biologiche con Dottorato di ricerca in Oncologia molecolare, si trasferisce prima  a New York e poi a Minneapolis negli Stati Uniti. Nel 1999 grazie ad un finanziamento AIRC torna in Italia. Da studente ha approfondito le basi molecolari della trasformazione tumorale, da post-doc ha studiato i meccanismi che promuovono le risposte immunitarie; grazie ad AIRC il suo gruppo studia nuove strategie di immunoterapia per potenziare la risposta immunitaria ai tumori. 

Valentina Murelli
è biologa di formazione, con un dottorato di ricerca in biologia cellulare. Da più di 15 anni è giornalista e redattrice scientifica freelance. Collabora con diverse testate, case editrici, agenzie di comunicazione, tra cui AIRC (per la stesura di news sui traguardi dei ricercatori), Focus, Focus Extra, Focus Scuola, nostrofiglio.it, oggiscienza.it, ilfattoalimentare.it, Le Scienze. Dal 2004 al 2017 ha svolto numerose attività̀ per l'editore scolastico Pearson Italia (tra cui la rivista per la scuola Linx Magazine e Science Magazine e la conduzione di webinar per le scuole). Dal 2013 al 2016 ha moderato gli incontri pubblici di Orvieto Scienza.