Espressione genica e cancro

Genoma 2.0: istruzioni per l'uso
Giovedì 25 Marzo 2021, ore 11:00-12:15

Rivolto a Scuola secondaria di II grado

Con Alessia Ciarrocchi, ricercatrice scientifica AIRC e Valentina Murelli, giornalista scientifica


Registrati o fai il login per iscriverti al webinar, rivederlo o scaricare i kit didattici.
Ti ricordiamo che la registrazione su questo sito è riservata ai docenti e ai genitori/tutori nel caso di minori (16-17 anni)

Abstract
Quello che siamo come esseri umani non dipende tanto dal numero di geni che abbiamo quanto dal modo e dai tempi in cui i vari geni sono espressi in diversi tessuti. Capire come funzionano i meccanismi di regolazione dell'espressione genica è fondamentale non solo per capire come si sviluppa un nuovo organismo o come si comportano le sue singole cellule, ma anche per capire il comportamento delle cellule tumorali e sviluppare di conseguenza nuovi strumenti di diagnosi, prognosi o terapia. Ce ne parlerà la biologa molecolare Alessia Ciarrocchi, ricercatrice AIRC che da anni si occupa proprio di capire come cambiamenti nell'espressione genica possano influenzare lo sviluppo e la progressione dei tumori. Sottolineando anche come gli avanzamenti nella comprensione del funzionamento del genoma possano essere paradigmatici del funzionamento della ricerca scientifica in generale. 


Alessia Ciarrocchi, di origini marchigiane, si è laureata in scienze biologiche e biotecnologie molecolari e industriali all'Università di Bologna, dove ha anche conseguito il dottorato di ricerca in biologia e fisiologia cellulare. Dopo aver lavorato per tre anni come ricercatrice al Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York è rientrata in Italia lavorando dal 2007 presso l'Istituto di ricerca dell'Azienda Ausl-IRCCS di Reggio Emilia, dove dal 2015 dirige il laboratorio di ricerca traslazionale. Con il suo gruppo di ricerca si occupa dei meccanismi molecolari coinvolti nell'insorgenza di patologie oncologiche e in particolare, grazie al sostegno di Fondazione AIRC, sta cercando di capire la rete di eventi che controlla l'espressione dei geni nella progressione metastatica del tumore della tiroide e del tumore della mammella. Questo con l'obiettivo di sviluppare test molecolari che possano essere utili per la diagnosi di queste malattie e per seguire e trattare meglio ciascun paziente.  Ha due figlie e una passione per la lettura e la corsa sulle lunghe distanze. 

Valentina Murelli è biologa di formazione, con un dottorato di ricerca in biologia cellulare. Da più di 15 anni è giornalista e redattrice scientifica freelance. Collabora con diverse testate, case editrici, agenzie di comunicazione, tra cui AIRC (per la stesura di news sui traguardi dei ricercatori), Focus, Focus Extra, Focus Scuola, nostrofiglio.it, oggiscienza.it, ilfattoalimentare.it, Le Scienze. Dal 2004 al 2017 ha svolto numerose attività̀ per l'editore scolastico Pearson Italia (tra cui la rivista per la scuola Linx Magazine e Science Magazine e la conduzione di webinar per le scuole). Dal 2013 al 2016 ha moderato gli incontri pubblici di Orvieto Scienza.